venerdì 10 febbraio 2017

Orgoglioso di essere del Politecnico di Milano

Nella lista dei top italian scientists in engineering riportata da Top Italian Scientists compaiono 12 docenti del Politecnico di Milano su 100. Questo risultato non mostra alcuna correlazione con quello della recente Vqr, che ha relegato al 25mo posto questo ateneo. È il fattore di Hirsch a non rappresentare al meglio il valore scientifico, oppure Anvur e Ministero ‘competente’ ci prendono in giro? Anvur figlio di Miur è lo strumento perfetto che ci vorrebbero far credere? Così come ci fanno credere che l'Istituto Italiano di Tecnologia (accreditato ogni anno da 10 anni di 100 milioni di euro e tra poco saranno di 250 se parte Human Technopole) sia la somma eccellenza di questo paese: ebbene, solo 2 (due) ricercatori di Iit figurano nella stessa lista.

2 commenti:

  1. Renzo riguardo il tuo articolo dove dici che di IIT ce ne sono solo 2 nella lista dei top italian scientists in engineering, io ne conto almeno 6 direttamente, e poi ce ne sono altri che sono finanziati da IIT, tipo Paolo Dario. Puoi correggere per favore la svista? Grazie

    RispondiElimina
  2. Per la precisione, dovrebbero essere 4, anche se alcuni hanno double appointment, o sono in aspettativa.

    1) Giulio Sandini che sul sito IIT dice è in aspettativa da 2006 da University of Genoa
    as he has been appointed Director of Research at the Italian Institute of Technology
    https://www.iit.it/people/giulio-sandini

    2) Antonio Bicchi is Professor of Robotics at the University of Pisa, and Senior Scientist
    at the Italian Institute of Technology in Genoa. http://www.centropiaggio.unipi.it/~bicchi

    2) Giorgio Metta, che è vice del Direttore Cingolani, e uno dei pochi "tenured"
    ma leggo in realtà ha un double appointment in UK,
    https://www.plymouth.ac.uk/staff/giorgio-metta

    3) Pietro Morasso, che è in pensione da prof. a Genova
    https://www.iit.it/it/people/pietro-morasso

    4) Paolo Decuzzi, il mio primo dottorando, che è puro IIT (che io sappia)
    https://www.iit.it/it/people/paolo-decuzzi

    attenzione: Paolo Santi è IIT, ma non come Ist It Tech, ma come IIT-CNR
    (Istituto di Informatica e Telematica - IIT del CNR),
    peraltro anche MIT Senseable City Lab, Boston
    http://webhost.services.iit.cnr.it/staff/paolo.santi/

    RispondiElimina

Post in evidenza

codici etici nell'università italiana e cariche elettive "abusate". Facciamo un patto tra gentiluomini?

Carissimi   avrete seguito la vicenda del prof. Capano che qualche giorno fa è andata in prima pagina sul corriere , con successiva re...